Newsroom

Torna alla Newsroom

Antonio Liseno: il successo del ristorante stellato nato dalla collaborazione con Iaccarino

di Luca Serri
13-05-2022

In un ambiente raffinato ed elegante, il ristorante stellato Don Alfonso 1890 è il fiore all’occhiello del San Barbato Resort. La collaborazione tra Antonio Liseno e Alfonso Iaccarino

Fortemente voluta da Antonio Liseno, la collaborazione con lo chef Alfonso Iaccarino ha portato al San Barbato una cucina d'autore di alto livello.

Antonio Liseno: al San Barbato piatti firmati Alfonso Iaccarino

La collaborazione tra l'imprenditore Antonio Liseno, ideatore e proprietario del San Barbato Resort Spa & Golf di Lavello (provincia di Potenza), e Alfonso Iaccarino, chef del pluripremiato ristorante di Sant'Agata sui Due Golfi, ha dato vita a una nuova eccellenza gastronomica in terra lucana: il Don Alfonso 1890 San Barbato. Il rinomato chef, insieme alla moglie Livia e ai figli Ernesto e Mario, ha portato a Lavello gli stessi principi e la stessa passione che quotidianamente guidano il famoso ristorante due stelle Michelin della penisola sorrentina. La cucina d'autore, l'accoglienza impeccabile e lo human touch che hanno fatto la storia del simbolo della famiglia Iaccarino approdano al San Barbato. L'offerta gastronomica del ristorante di Lavello, premiato nel 2020 con una stella Michelin, propone agli ospiti una ristorazione gourmet: con i suoi piatti, lo chef innova i prodotti del territorio nel pieno rispetto della cultura e della storia della dieta mediterranea.

Antonio Liseno punta sull'eleganza del total black

Per il fiore all'occhiello del San Barbato Resort, Antonio Liseno ha deciso di puntare sull'eleganza del colore nero. Il tocco total black del Don Alfonso 1890 fa infatti da cornice alla cucina degli Iaccarino che accoglie i suoi ospiti in un ambiente unico e ricercato. Dalle tonalità scure delle pareti a quelle dei posti a sedere, ogni dettaglio richiama il fascino del colore nero che dona eleganza alla location e mette in risalto la suggestiva cucina a vista e le ampie vetrate cielo-terra. I piatti gourmet rimangono però i protagonisti indiscussi non solo nel gusto, ma anche nella resa estetica: la brigata di cucina trasforma sapientemente le materie di prima qualità in portate uniche, offrendo agli ospiti una vera e propria esperienza culinaria interattiva con affascinanti giochi di luce che accompagnano le preparazioni e la mise en place


Scarica l'immagine

Contatta l'autore

Luca Serri

Per contattare l’autore scrivi a: redazione@notiziabile.it

Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK