Newsroom

Torna alla Newsroom

Contro sismi e pandemie, grazie al turismo sostenibile in Italia si alleva la speranza

di Simone Savona
28-09-2021

Da 5 anni, piccole cooperative, aziende agricole e strutture turistiche extra alberghiere nelle aree interne di Umbria, Marche e Abruzzo combattono contro le conseguenze di terremoti e pandemie. Ora arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop: la piattaforma devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni in tutta Italia alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +", promossa da Legambiente insieme a Enel.

Sulla base di una profonda condivisione dei valori della solidarietà, della sostenibilità sociale e dell'economia circolare, l'associazione Legambiente e la piattaforma cooperativa per il turismo rigenerativo Fairbnb.coop hanno avviato una partnership che consentirà di fare concretamente ricadere il benefico impatto della recente ripresa del turismo sull'economia di alcune delle comunità più svantaggiate del Paese, grazie alla campagna di crowdfunding Alleva la speranza +.

L'iniziativa intende favorire in particolare alcuni agricoltori, allevatori e allevatrici che, in territori di straordinaria bellezza, mantengono produzioni sostenibili e di qualità, gestendo spesso anche strutture impegnate nell’ospitalità extra alberghiera (dagli agriturismi ai bed & breakfast): tengono così letteralmente in vita, con tenacia e passione, intere comunità altrimenti destinate a scomparire a causa dello spopolamento.

Chi viaggia in Italia avrà ora l'opportunità di contribuire alla campagna “Alleva la speranza +” lanciata da Legambiente insieme a Enel, attraverso la piattaforma www.planbee.bz, per sostenere diverse attività agricole e di allevamento a conduzione familiare e piccole realtà ricettive nelle aree appenniniche dell'Italia Centrale, dopo i terribili terremoti registratisi tra l'estate del 2016 e l'inverno del 2017.

Quest'anno, con l'emergenza Covid giunta ad aggravare una situazione già precaria, la campagna è stata rinnovata per fare ripartire storie come quella della 35enne Marta, che gestisce insieme alla famiglia l'azienda agricola “Zafferano e dintorni” e da 10 anni gestisce anche un agriturismo e un agricampeggio a Sant’Anatolia di Narco (Pg): ha bisogno di una mano per completare uno spazio polifunzionale nel quale organizzare attività didattiche legate alla natura.

Alleva la speranza + è stata rilanciata per sostenere gli sforzi anche dei soci della cooperativa abruzzese Greenwilli, che hanno avviato uno splendido progetto di servizi turistici integrati coniugando accessibilità e vacanze attive, mobilità e turismo sostenibile, ma che risentono fortemente del lungo blocco dei flussi turistici.

Il turismo rigenerativo di Fairbnb.coop in pratica
Viaggiatori italiani e stranieri, amanti del mare e della montagna, appassionati di arte come di enogastronomia: tutti forniranno il loro supporto alla campagna Alleva la speranza +, semplicemente prenotando un alloggio su Fairbnb.coop. Come su tutte le piattaforme di booking, infatti, verrà loro applicata una commissione sulla prenotazione, pari al 15%. Fairbnb.coop si differenzia però dalle altre piattaforme per come questa commissione viene utilizzata: il 50% è destinato al finanziamento di progetti sociali nella comunità di destinazione del viaggio.

Fairbnb.coop, realtà internazionale, in Italia è già attiva a Roma, Firenze, Bologna, Venezia e in Liguria, dove sostiene progetti in favore dei soggetti più vulnerabili, della residenzialità, dello sviluppo sostenibile e del turismo accessibile, oltre che raccolte fondi regionali per l'emergenza Covid. In Italia, là dove i Nodi Locali di Fairbnb.coop non sono ancora attivi, questa sovvenzione sarà devoluta alla campagna Alleva la speranza+.

Fairbnb.coop sta raccogliendo adesioni su tutto il territorio nazionale grazie a un modello di turismo rigenerativo che si fonda su due pilastri. Innanzitutto, fa rimanere la maggior parte del valore prodotto dal turismo sul territorio, visto che la sede fiscale è in Italia e gli utili vengono reinvestiti in progetti di comunità locali o in iniziative in favore dei soggetti più vulnerabili. In secondo luogo, la piattaforma accetta soltanto annunci di proprietà regolarmente registrate, nel rispetto delle legislazioni nazionali e regionali. Tale verifica viene effettuata attraverso una rete diffusa di “Ambasciatori” e partner, e grazie alla collaborazione di amministratori locali, pronti a fornire puntuale riscontro sull'effettivo possesso dei variamente denominati Codici identificativi. Tale verifica sarà di certo più agevole quando verrà approntata la banca dati degli immobili destinati a locazioni brevi presenti sul territorio nazionale, prevista dal Decreto Crescita.

I proprietari di case vacanze, b&b, agriturismi e piccole strutture ricettive che rispettano la policy di Fairbnb.coop possono già iscriversi, gratuitamente, sulla piattaforma e moltiplicare così le opportunità di finanziamento per la campagna Alleva la speranza +.
I viaggiatori possono già prenotare le loro vacanze future, in modo da dare un immediato aiuto e aiutare i beneficiari della campagna a superare l'inverno.

Link utili :
➤ Info e video su Alleva la speranza +: https://fairbnb.coop/it/2021/09/20/legambiente-partner-di-fairbnb-coop-per-alleva-la-speranza/
➤ Il Community Powered Tourism di Fairbnb.coop: https://fairbnb.coophttps://fairbnb.coop/it/come-funziona/
➤ Immagini per media e stampa: https://workdrive.zohopublic.eu/external/8c51e2974546ab587e48b7df391ecd7b068edc10fa10b21a0e2abf40dbcb3187

Informazioni generali e stampa:
➤ Contatti referente Fairbnb.coop: Simone Savona, tel. 389 0931063, e-mail: simone.savona@fairbnb.coop

Contatta l'autore

Simone Savona

simone.savona@fairbnb.coop

https://fairbnb.coop/it/

Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK