Newsroom

Torna alla Newsroom

Magicaburla Onlus, il regalo di Natale contactless (e artistico) che sostiene la clownterapia

di Federica Maccotta
17-11-2020

Nello strano Natale ai tempi del covid-19, per sentirsi vicini anche se lontani arriva “Un sorriso da (non) scartare”: un dono contactless e benefico ideato da Magicaburla Onlus, associazione di clownterapia attiva negli ospedali di Roma. Bastano pochi clic per fare una donazione e inviare ai propri cari una e-card solidale con l'illustrazione, da conservare e stampare, dall'artista Olimpia Zagnoli

Nello strano Natale ai tempi del covid-19, per sentirsi vicini anche se lontani arriva “Un sorriso da (non) scartare”: un dono contactless e sicuro, virtuale, artistico e benefico ideato da Magicaburla Onlus, associazione di clownterapia impegnata nel portare il sorriso ai bambini negli ospedali di Roma.   Niente code nei negozi, spedizioni che non arrivano mai o dubbi su come recapitare il regalo al destinatario, in un momento in cui ci si trova distanti fisicamente. Bastano pochi clic per fare una donazione e inviare ai propri cari una e-card solidale con l'illustrazione, da conservare e stampare, creata per Magicaburla Onlus dall'artista Olimpia Zagnoli. Potente e colorata come è nello stile dell'illustratrice (che ha firmato, tra le altre cose, anche alcune copertine del New York Times), si intitola “Naso naso” ed è un omaggio al naso rosso dei clowndottori.   Donare “Un sorriso da (non) scartare” è semplice: basta collegarsi al sito www.magicaburla.it/il-tuo-regalo-solidale, inserire la mail del destinatario e firmare il biglietto virtuale. Due le opzioni: insieme ai propri auguri si può inviare l'illustrazione singola (donazione minima 20 euro) o la composizione con tre illustrazioni (donazione minima 45 euro). Le donazioni supportano il lavoro dei clowndottori di Magicaburla Onlus, attiva dal 2008, all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, al Policlinico Tor Vergata e al Sant'Eugenio. E, durante l'emergenza coronavirus, anche “a distanza” con le videochiamate ai piccoli pazienti.   “Sono molto felice di poter contribuire con così poco, un disegno fatto nell'intimità del mio studio a Milano, a un progetto che invece fa così tanto”, commenta Olimpia Zagnoli, illustratrice nota a livello internazionale che ha prestato la sua arte a Magicaburla Onlus. “Un disegno per celebrare quelle persone che tutti i giorni si armano di naso rosso ed escono da loro stessi per entrare nella vita di tanti bambini bisognosi non solo di cure, ma anche di una grossa risata”.

Scarica l'immagine

Contatta l'autore

Federica Maccotta

federica.maccotta@gmail.com

Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK