Newsroom

Torna alla Newsroom

Qubì la rivoluzione del food&beverage. La nuova APP di Arcangelo Gioia

di Arianna Augustoni
02-02-2019

Qubì è la soluzione migliore sul mercato per i problemi di controllo e di gestione dei costi nel mondo della ristorazione. Un valido supporto per offrire un sistema di filiera agroalimentare unica

Arcangelo Gioia, giovane food &beverage manager e chef di cucina, con un’esperienza consolidata nel mondo della ristorazione, allarga i suoi orizzonti e ha iniziato a lavorare con un gruppo di professionisti all'innovativo progetto, a supporto dell’economia di ristoranti e bar, ma più in generale nel mondo dell'alimentazione. Dopo 23 anni di attività si è reso conto che i problemi nel mondo della ristorazione sono sempre gli stessi, e si possono sintetizzare in due punti: la difficoltà nella gestione delle materie prime dal punto di vista dei costi e dell’evoluzione dei costi e la scarsa reattività e dinamicità nell’evoluzione della proposta, dei piatti e dei menù, e cioè un certo conservatorismo di fondo nell’offerta al cliente.   Da queste “sensazioni”, nasce Qubì, il software in grado di rivedere l’organizzazione delle dispense dei ristoranti, dei bar e, perché no, delle famiglie.  
Che cos’è Qubì, come funziona e quali sono i vantaggi? Qubì è un software per la gestione e il controllo dei costi nel mondo della ristorazione, un prodotto innovativo creato con i tecnici di Dotwit, la divisione web del Gruppo Datasys Network. Qubì è un software di facile utilizzo da parte dell’utente, ma che, nella sua semplicità, è uno strumento di grande complessità dal punto di vista informatico.  
Quali gli aspetti meritevoli di attenzione? Iniziamo dai contenuti: la presenza di una banca dati con 17mila ingredienti, 4mila drink e 5mila utensili da cucina, con tutte le qualità, le peculiarità e le proprietà di ogni singolo elemento, e con i valori nutrizionali se è un prodotto alimentare. Questa banca dati, curata da diversi professionisti del settore (dietisti, sommelier, chef), è un unicum e non ha eguali: non esiste attualmente – per i professionisti del settore ristorazione – un’altra piattaforma nella quale è possibile reperire e collegare questa mole di informazioni in un ecosistema unico e unitario. Qubì offre poi la possibilità di ottimizzare ai massimi livelli il lavoro dal punto di vista della gestione del food cost, del beverage cost e del service charge cost. Con Qubì l’utente è in grado di stabilire il costo ottimale e il costo massimo di ogni singola ricetta e di ogni voce di spesa tenendo perfettamente sotto controllo i costi del proprio ristorante o di qualsiasi realtà che somministra cibo e bevande, oppure di una struttura ospedaliera. Diventa possibile prevedere in anticipo quali saranno le spese e agire di conseguenza. Nel caso di richieste di menù speciali, o per un catering, si potenziano velocità, flessibilità e dinamicità nella realizzazione dei preventivi. Porto un esempio. Per un evento, se si volesse sostituire un ingrediente nel menù scelto, basta andare su Qubì, sostituire il nome dell'ingrediente e calcolare con la massima rapidità la variazione nei costi a partire dalla banca dati. Vi è poi un sistema per comparare i prezzi che consente di paragonare l'offerta dei diversi fornitori. Da non sottovalutare la possibilità di selezionare velocemente e senza errori ingredienti, piatti e menù per clienti dalle esigenze particolari: persone con intolleranze alimentari, vegetariani, vegani e persone che per motivi religiosi rifiutano alcuni ingredienti e alcuni prodotti (Ebrei, Musulmani). Oggi viviamo in una società aperta, complessa e multietnica e un operatore del settore ristorazione non può permettersi nessuna forma di “ignoranza”. Con Qubì è possibile essere sempre “sul pezzo” senza perdere ore di lavoro in ricerche fai da te.  
Con queste funzioni diventa automatico anche l'inventario della dispensa? Esattamente. È stata prevista anche la presenza di una funzione che permette di valutare rapidamente che cosa – in base al venduto – dovrebbe esserci al momento a magazzino, consentendo un’elaborazione immediata dell’inventario e dando la possibilità di percepire se ci sono stati furti o smarrimenti.

Scarica l'immagine

Contatta l'autore

Arianna Augustoni

arianna.augustoni71@gmail.com

www.qubi.com

Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK