Newsroom

Torna alla Newsroom

TogetherNextLevel: un nuovo payoff, un evento, una vision. Opening party per la nuova sede dell'agenzia torinese Principi Adv

di Daniele Bitetti
23-11-2022

TogetherNextLevel: è il nuovo payoff che descrive gli obiettivi di crescita di Principi ADV, ma è stato anche il leitmotiv che ha caratterizzato l’opening party della nuova sede dell’agenzia torinese dello scorso 11 novembre.

Un evento aperto, tecnologico ed esperienziale per inaugurare la sede di via Antonio Banfo 41, che ha visto anche il vernissage della mostra Strap(p)op di Antonio Longo e il coinvolgimento di tanti partner locali, oltre che delle istituzioni locali: sono intervenuti, infatti, anche Paolo Chiavarino (Assessore al Commercio e Mercati del Comune di Torino) e Giuseppe Catizone (Consigliere comunale della Città di Torino).

Tutti insieme, per raggiungere alla grande il livello successivo.
Un’inaugurazione aperta nel senso più pieno del termine, in cui Principi ADV ha voluto coinvolgere, oltre a clienti e fornitori, anche le realtà eccellenti del quartiere per condividere una nuova visione incentrata sulla bellezza del futuro, grazie alla creatività.

Nei tre piani (due coperti più rooftop) della nuova sede di via Antonio Banfo 41 tanti momenti diversi hanno dato vita a un evento corale, innovativo ed esperienziale. Al piano terra l’inaugurazione del concept store di Thanks LAB – azienda del gruppo che coniuga design e cura artigianale per offrire soluzioni di arredamento uniche – è stata impreziosita dal vernissage della mostra Strap(p)op di Antonio Longo, in cui l’artista torinese (cresciuto proprio in Barriera di Milano) ha presentato alcune delle sue opere più recenti dal sapore pop, realizzate con la tecnica del dècollage.

L’evento ha puntato anche sul coinvolgimento di partner locali, scelta che conferma la volontà di Principi ADV di creare sinergie con le realtà di un quartiere in evoluzione come Barriera. Beverfood si è occupato del beverage, Tripel B ha arricchito l’experience con le birre rigorosamente belghe, Deagostini con i suoi biliardini artigianali, Cingomma con gli accessori moda ricavati da vecchi pneumatici, Amerio con la creatività delle maschere e dei costumi. Realtà Made in Barriera, aziende e professionisti incontrati di persona, perché per costruire un network di quartiere guardarsi negli occhi è sempre il primo passo.

In Together.NextLevel non poteva certo mancare una parte ad alto tasso tecnologico. Gli invitati, infatti, hanno potuto viaggiare in una nuova dimensione spaziale con la realtà aumentata grazie all’oculus messo a disposizione da Creatif, mentre i droni FPV di Waki realizzavano riprese fantastiche della festa. Il tutto coordinato dall’organizzazione tecnica e creativa di Caos 360.

All’evento hanno preso parte anche le istituzioni locali con la presenza Paolo Chiavarino (Assessore al Commercio e Mercati del Comune di Torino) e Giuseppe Catizone (Consigliere comunale della città di Torino), che hanno espresso il proprio apprezzamento per una visione condivisa diretta a valorizzare un territorio sul quale anche il Comune sta investendo e investirà molte risorse.

E non è tutto. Per sostenere concretamente “Il futuro e la sua bellezza”, altro tema dell’evento, l’agenzia oltre a sostenere la vicina Scuola Elementare Pestalozzi con un contributo per l’acquisto di materiale didattico, aprirà nei prossimi mesi, insieme ad alcuni partner coinvolti, le proprie porte per visite didattiche e collaborazioni, con l’intento di coinvolgere e stimolare l’interesse dei bambini.

Massimo Principi (CEO) e Ivano Viotto (CVO) ne sono convinti: ”questo è l’inizio di un circolo virtuoso. Il territorio cresce e le persone crescono nel territorio. Perché la crescita è reale solo se è condivisa”.

Scarica l'immagine

Contatta l'autore

Daniele Bitetti

Per contattare l’autore scrivi a: redazione@notiziabile.it

https://www.principiadv.com/

Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK